Si può scrivere dell'Italia senza mai parlare di cibo? Lo scrittore tedesco in effetti non sembra molto interessato a mangiare, almeno fino a quando non si trova davanti un bel piatto di maccheroni
Dal 1600 al 1608 il pittore fiammingo, poco più che ventenne, fu alla corte dei Gonzaga a Mantova, ma visitò anche Roma e Genova. Quel periodo è raccon…
Pietro Scarnera
Parliamo di soldi: Stendhal è in ristrettezze a Milano, Mary e Percy Shelley fanno una vita all'insegna del risparmio a Pisa. E per questa newsletter è…
Pietro Scarnera
Nata in Svizzera, visse a lungo in Italia e in particolare a Roma. Ammiratissima dai suoi colleghi uomini, come Goethe e Canova, dovette però scontrars…
Pietro Scarnera
Si chiamavano così, nel '700, gli stranieri provenienti dal Nord Europa. Gente diversa in molte cose, perfino nel modo di calcolare le ore
Pietro Scarnera
Tre tavole composte mescolando insieme i finestrini dei treni, i sedili di gomma/plastica nera, i giochini sul telefono, le parole di Charles Dickens e…
Pietro Scarnera
Fu tra gli scrittori inglesi che visitarono il fronte italiano durante il primo conflitto mondiale. Pacifista ma convinto della necessità della Grande …
Pietro Scarnera
Per i viaggiatori il vulcano era una meta irresistibile, e per gli artisti, da William Turner a Andy Warhol, uno dei soggetti più rappresentati
Pietro Scarnera
See all